carlo conti, si riprende sanremo

Ufficiale: la Rai ha scelto il presentatore per le edizioni 2025/2026


Alla fine la Rai ha scelto di andare sull'usato sicuro, in sintesi potremmo così annunciare il ritorno alla guida del Festival di Sanremo di Carlo Conti che prima dell'era d'oro di Amadeus aveva portato a casa già tre edizioni dignitose, non al livello del conduttore veronese ma comunque accettabili. Sarà dunque un ritorno, abbastanza scontato ed ampiamente prevedibile per una Rai che sceglie la strada più semplice.


Scartati i nomi di Gigi D'Alessio, Davide Gerbino, Alessandro Cattelan o di un altro ritorno come quello di Antonella Clerici, sarà dunque Carlo Conti a prendere in mano un Festival che con Amadeus è cresciuto tantissimo in termini di ascolti ma anche di qualità delle canzoni in gara che hanno saputo negli anni dominare poi le classifiche di vendita e streaming. Arduo compito quello di Carlo Conti che dovrà cercare di non far rimpiangere il predecessore ma allo stesso tempo provare a portare qualche novità, senza snaturare una macchina che ha dimostrato di funzionare alla grande.


I maligni dicono che senza la pandemia, Amadeus non avrebbe raccolto tutto questo successo, in effetti il suo è stato il Sanremo pre, durante e post covid, un'epoca di grande incertezza, di tantissimi problemi soprattutto per il mercato discografico e dunque un momento ideale per approdare alla vetrina di Sanremo, ora che la situazione è tornata alla normalità, con concerti e festival sold out in tutta Italia, quel palco potrebbe non più avere lo stesso appeal che ha portato grandi nomi ad accettare l'invito di Amadeus a mettersi in gioco.


Che Festival ci attende dunque? Lo scopriremo nei prossimi mesi, noi che abbiamo visto da vicino il Festival di Amadeus e che ve lo abbiamo raccontato in diretta con Sanremo Show in una settimana anche per DG Network da record di ascolti, possiamo dire che l'attesa è tanta, bissare Amadeus sarà impossibile, seguirne le orme potrebbe risultare controproducente e allora la strada che dovrebbe prendere Carlo Conti è quella della Rivoluzione. Si riparta da zero e si costruisca un nuovo filone sanremese!


Articolo a Cura di Davide Gerbino per DG Network e ToMyChart